Pin It

 

dito_dxtutti pazzi per la Civitadito_sx

La mini enciclopedia per ricordare le persone care

Leggi tutto

 

Animazione Civitaretenga

 

Il Tratturo

Il Tratturo e un largo sentiero erboso, pietroso o in terra battuta, sempre a fondo naturale, originatosi dal passaggio e dal calpestio degli armenti.

Di norma la misura della larghezza della sede del tracciato viario è di 111 metri, corrispondenti a sessanta passi napoletani.

Leggi tutto...

 

Alla scoperta dello zafferano

Le proprietà dell'oro rosso illustrate a Francavilla, in un convegno del 18 ottobre

Lo chiamano “l'oro rosso” per via del suo colore ma anche per la sua preziosa essenza delicata e unica.

Lo zafferano nell'antichità era noto come tintura naturale e conosciuto come spezia nelle cucine più raffinate; veniva usato anche come medicamento erboristico ma oggi, per l’Abruzzo, potrebbe essere una risorsa economica, turistica e culturale.

Leggi tutto...

 

La Transumanza

Inizia la transumanza

Iniziava ogni anno il 29 settembre, festa di San Michele Arcangelo.

L’Abruzzo ha un volto molto antico: quello dei suoi tratturi, bracci, tratturelli che ne segnano il territorio, là dove sono stati conservati e tutelati.

Leggi tutto...

 

Civitaretenga e la Madonna dell'Arco

Festa in onore della Madonna dell'Arco,

Si celebra la domenica successiva all'8 settembre

A Civitaretenga, ridente località in provincia dell’Aquila,  in Abruzzo, viene celebrata la festa della Madonna dell’Arco,

Leggi tutto...

 

Civitaretenga story

Civitaretenga è un piccolo paese dell'Abruzzo aquilano, frazione del comune di Navelli, ubicato su una collina a circa 850 metri sul livello del mare.

Dalla statale n.17, appare come arroccato su un poggio roccioso.

Una volta in paese ogni asperità si attenua; il centro storico, ancora parzialmente abitato da gente tranquilla ed ospitale, è facilmente accessibile ai visitatori.

Leggi tutto...

 

Il 10 giugno 1940 alla Civita

L'eccitazione era già palese dalla mattinata

Don Giovanni Cortelli aveva riposizionata la sua radio sulla mensola fuori la finestra del suo palazzo: succedeva solo in occasione dell’annuncio di grandi eventi; gli inni patriottici si susseguivano senza tregua.

Leggi tutto...

 

Civitaretenga e la festa di Sant'Antonio

La festa di Sant'Antonio

Ricorrenza: il 13 giugno

Le origini della festa di Sant’Antonio alla Civita sono antichissime con tradizioni radicate in ogni famiglia.

Leggi tutto...

 

Civitaretenga vista da Carla

Una ricerca scolastica effettuata nel 1988

II borgo, adagiato su uno sperone roccioso (817 m. sul livello del mare) in posizione strategica di dominio sulla piana sottostante e di controllo dell'importante nodo viario Claudia Nuova, oggi strada statale 17, è stato comune autonomo fino al 1811, anno in cui il governo napoleonico ne decretò l'unione al comune di Navelli.

Leggi tutto...

Joomla SEF URLs by Artio