Vittorio De Matteis nasce a Civitaretenga il 14 marzo 1892 e muore all’Aquila l’8 dicembre 1978.

E’ stato insegnante elementare svolgendo la sua attività prima a Navelli e poi all’Aquila dove si era trasferito con la sua famiglia.

Durante la sua vita l’insegnante De Matteis rimase molto legato alla Civita, ove tornava spesso, giorni festivi e vacanze estive, per godersi l’aria natia sfruttando ricche passeggiate.

Amava i suoi compaesani e partecipava alla vita attiva diuturna dei medesimi, dei quali ne conosceva vita e miracoli.

Infatti si prestava volentieri a ricomporre situazioni di dissidi e spesso ottenev ottimi risultati.

De Matteis discuteva coi suoi compaesani parlando il loro dialetto e partecipava pure alle loro gioie e disavventure: si ricorda nella triste sorte toccata alla fontana secolare dopo il 1952.

Vittorio De Matteis oggi riposa nella tomba di famiglia a Civitaretenga.

Fonte Mario Napoleone

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla SEF URLs by Artio